Aldo Mondino. Catalogo generale delle opere (vol. I)

Un artista geniale, perennemente inventivo, turbinoso come i suoi dervisci
Aldo Mondino (1938-2005) è stato uno dei più geniali artisti italiani del dopoguerra, in bilico continuo tra concettualismo ironico e ridefinizione estemporanea degli strumenti pittorici e plastici.
Il suo talento era eclettico, irriverente e fantastico e non consente paragoni.
Il personaggio era una leggenda: artista fuori dagli schemi, pittore che non frequenta i pittori, una propensione al concettuale ma pochissimo amato dai concettuali, vicino all’arte povera ma tenuto rigorosamente fuori dal giro poverista, esuberante e ironico al parossismo, divertente, sarcastico, amante del gioco e del calembour, surrealista senza scuderia, fuori dal tempo e dalla storia, innamorato dell’Oriente e di Parigi ma radicato nella sua campagna piemontese, picaresco e intimamente guascone, intellettuale privo di qualsiasi spocchia, figlio della buona borghesia torinese e ribelle al padre nella scelta di non seguirne le orme, generoso.
Questo catalogo ordinato dal figlio raccoglie tutte le sue opere: dai primi bizzarri quadri (come i “Quadri a quadretti” composti su grandi tele a quadretti che i visitatori dovevano, come in un gioco per bambini, colorare, o i quadri coi palloncini, che sembravano prendere il volo dai muri delle gallerie), alla serie di autoritratti, ognuno dipinto in un’ora precisa del giorno, chiamati i “King”; dal periodo orientale, dai dervisci agli ebrei ortodossi, dalla cultura araba a quella africana.

Il Catalogo
Il Catalogo Generale delle Opere di Aldo Mondino (volume I) verrà pubblicato a fine 2016 da Allemandi. Curato dal figlio Antonio e comprendente le opere registrate dall’Archivio nei suoi primi 10 anni di attività.
L’Archivio prosegue intanto nella raccolta di materiali e informazioni relative ad altre opere, in vista della realizzazione del secondo volume del Catalogo.

Ed. Allemandi
Aldo Mondino. Catalogo generale delle opere (vol. I)
a cura di Antonio Mondino
ca. 580 pp., 25 × 29 cm, 1400 ill.
ISBN 978-88-422-2416-7

31-12-2016 - 31-12-2016